Un prodotto Angelini

05/10/2020

News

8 minuti

Headway 2023 – Cosa abbiamo nella mente

Una settimana di eventi per aumentare la sensibilità sui temi della salute mentale e superare lo stigma che spesso accompagna il disagio psichico.

In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale 2020, Angelini Pharma, in collaborazione con The European House-Ambrosetti e Tlon, organizza “Headway2023 – Cosa abbiamo nella mente”, una settimana di eventi per aumentare la sensibilità sul tema della salute mentale e superare lo stigma che spesso accompagna il disagio psichico.

 

Eventi, dibattiti e testimonianze per accrescere la consapevolezza di pazienti, clinici e società civile sull’importanza della salute mentale, con il contributo di esponenti del mondo scientifico, ma anche di professionisti dell’informazione. Un calendario ricco, che partirà il 5 ottobre e si concluderà il 10 ottobre, data in cui si celebra la Giornata Mondiale della Salute Mentale. Tra i temi oggetto di riflessione vi saranno, tra gli altri, quello della diagnosi e dell’intervento precoce dei disturbi mentali e della continuità della cura nel passaggio dei pazienti dall’infanzia all’età adulta, così come avrà centralità l’attuale tematica dell’impatto dell’emergenza Covid-19 sulla salute mentale della popolazione.

Headway 2023 – Cosa abbiamo nella mente

Tutti i talk e i dibattiti saranno condotti da Maura Gancitano e Andrea Colamedici, e trasmessi il 7, 8, 9 e 10 ottobre dalle 18.00 alle 19.00 nella sezione Media del sito, su www.ansa.it e sui canali digitali e social di Angelini Pharma.

 

Lunedì 5 ottobre

Lancio dell’iniziativa con il video promo della Settimana dedicata alla Salute Mentale

 

Martedì 6 ottobre

Il progetto sarà rilanciato su Twitter con #CosaAbbiamoNellaMente

 

Mercoledì 7 ottobre

Discuteremo degli effetti della quarantena sulla salute mentale, dell’importanza della diagnosi e di un intervento precoce nei disordini mentali e dell’impatto sulle donne. Prenderanno parte al talk voci esperte, come il Prof. Francesco Benedetti (Professore Associato di Psichiatra e Group Leader dell’Unità di Ricerca in psichiatria e psicobiologia clinica presso l’Università Vita-Salute San Raffaele), che commenterà il suo recente studio sugli effetti dei trattamenti ospedalieri per COVID-19 sulla salute mentale dei pazienti e delle donne in particolare. Saranno con noi anche Daniela Bianco (Partner, The European House - Ambrosetti), Agnese Cattaneo (Chief Medical Officer Angelini Pharma), Veronica Benini (Spora) e il giornalista Ivan Carozzi.

 

Giovedì 8 ottobre

Ci confronteremo con Luca Mazzucchelli (psicoterapeuta e vicepresidente dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia), Alessia Squillace (Cittadinanza attiva), Francesco Baglioni (Progetto Itaca), Melissa Panarello (scrittrice) e Diego Passoni (Radio Deejay) sul pregiudizio e lo stigma che accompagna i disturbi mentali.

 

Venerdì 9 ottobre

Intervisteremo il Prof. Celso Arango, Presidente della Società Spagnola di Psichiatria e già Presidente dell’European College of Neuropsychopharmacology, sull’importanza della continuità della cura nel passaggio dei pazienti dall’infanzia all’età adulta. Inoltre, parleremo con Eva Massari (Presidente Fondazione the Bridge), Sofia Viscardi (scrittrice e influencer), Irene Graziosi (content creator) e Michele Bravi (cantante, vincitore della settima edizione di XFactor) sulla salute mentale nei giovani e l’utilizzo dei social network.

 

Sabato 10 ottobre

Saremo live con una puntata speciale del podcast La grande incertezza – Come cambia la mente, con il contributo di Daria Bignardi, giornalista e autrice del libro “Storia della mia ansia”, e tratteremo il delicato tema degli effetti del Covid sulle donne negli ambienti di lavoro.

 

Gli eventi della settimana saranno un’occasione per riflettere sui bisogni dei pazienti e delle loro famiglie, sull’offerta dei servizi, sul ruolo che ognuno di noi ha per migliorare l’intero sistema di welfare.

Altri Articoli da "News"