Un prodotto Angelini

30/09/2020

News

3 minuti

Depressione: il periodo critico della post-menopausa

La fine dell’età fertile può aprire un periodo di fragilità psichica per le donne, specie quando sono presenti altri problemi psicofisici o fattori di stress.

Durante la menopausa, il calo fisiologico di ormoni espone al rischio di numerosi disturbi psichici. Tra questi, ansia, irritabilità, irrequietezza, tristezza, problemi di memoria e di concentrazione, ma soprattutto depressione, che secondo alcuni studi può colpire fino al 70% delle donne in questa difficile fase di transizione della vita.

Non bisogna però trascurare che il problema si può estendere in modo significativo anche negli anni seguenti, nel periodo della post-menopausa, dopo l’ultimo ciclo mestruale: è quanto riscontrato in uno studio pubblicato sull’organo ufficiale della Società Nordamericana per lo studio della menopausa (NAMS). Gli autori hanno coinvolto 485 donne in post-menopausa di età compresa tra 35 e 78 anni per determinare la frequenza dei sintomi depressivi e la possibile correlazione con altri possibili fattori riguardanti lo stato di salute fisica e psichica, la vita privata e quella sociale.

Dall’analisi dei dati raccolti, è emerso che il 41% circa delle donne interpellate soffriva di qualche forma di depressione. Questa condizione era più frequente nelle donne vedove, separate dal partner o con numerosi figli da accudire, oppure con una storia di abuso di alcol, o ancora che avevano una disabilità o una diagnosi di qualche tipo di disturbo psichico o fisico.

“Questi risultati sono coerenti con quanto già emerso in precedenti studi e sottolineano l’alta prevalenza di sintomi depressivi nelle donne nell’età della maturità, in particolare quando sono presenti una storia di ansia o depressione, malattie croniche e altri fattori cosiddetti psicosociali, come gli eventi più stressanti della vita personale”, ha dichiarato Stephanie Faubion, direttore medico della NAMS, commentando lo studio. 

Secondo le conclusioni degli autori, i dati emersi dalla ricerca sono utili per aumentare la consapevolezza sul rischio di depressione nella post-menopausa e possibilmente per arrivare prima alla diagnosi.

 

 

http://www.menopause.org/docs/default-source/press-release/depression-and-fear-of-death-during-menopause-7-1-20.pdf

 

https://journals.lww.com/menopausejournal/Abstract/9000/Depression,_anxiety,_and_fear_of_death_in.97144.aspx

Altri Articoli da "News"