Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Un prodotto Angelini

Il Piano nazionale Gioco d'Azzardo Patologico (GAP) 2013-15

Per contrastare la diffusione del gioco d'azzardo patologico e il fenomeno della dipendenza grave...

Il Piano d'azione nazionale Gioco d'Azzardo Patologico - GAP 2013-15

Per contrastare la diffusione del gioco d'azzardo patologico e il fenomeno della dipendenza grave, tutelando nel contempo il diritto a un gioco "sano" e moderato, il Dipartimento delle Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 2012 ha proposto e coordinato dal punto di vista tecnico l'elaborazione di un Piano d'azione nazionale finalizzato alla prevenzione di situazioni problematiche a livello del singolo e della comunità, approvato dall'Osservatorio sul Gioco d'Azzardo Patologico (GAP) nel dicembre 2013.

Il Piano d'azione nazionale Gioco d'Azzardo Patologico - GAP 2013-15 è stato definito, in armonia con i contenuti della normativa in vigore sui giochi, in collaborazione e con il contributo di membri esperti individuati dai ministeri della Salute, dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, dello Sviluppo Economico, nonché da esponenti delle associazioni rappresentative delle famiglie, dei giovani e dei consumatori (Movimento Italiano Genitori - MOIGE; Associazione Italiana Genitori - AGE; Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell'Ambiente e dei Diritti degli Utenti e 
dei Consumatori
- CODACONS) e dai rappresentanti dei Comuni.

L'obiettivo del documento consiste nell'offrire una strategia comune per la tutela della popolazione, in particolare la più vulnerabile, e per le attività di monitoraggio, comunicazione, educazione e prevenzione attiva da intraprendere sul territorio italiano, al fine di offrire a tutti i cittadini, indipendentemente dal luogo di residenza, strumenti adeguati per comprendere il valore del gioco, imparare a gestirlo in modo positivo ed evitare di essere vittima di forme più o meno severe di dipendenza. Il Piano GAP 2013-15 intende, inoltre, assicurare lo sviluppo di una rete di supporto contro il gioco problematico e la ludopatia, capillare e facilmente accessibile a chiunque ne abbia bisogno.

Tra le azioni concrete previste dal piano c'è, in particolare, la creazione di un network nazionale di Help Line, coordinato a livello regionale con servizi istituiti presso strutture pubbliche, che dovrà offrire punti di primo ascolto e realizzare e diffondere materiali di prevenzione sul gioco patologico, indirizzati alla popolazione generale (scuole, insegnanti; famiglie/genitori, centri anziani), anche attraverso Internet e social network. Inoltre, il Piano GAP 2013-15 prevede la realizzazione di spot televisivi e radiofonici, su reti locali e nazionali e la promozione di azioni di comunicazione mirata e di approfondimento specialistico sui rischi connessi al gioco d'azzardo illegale e al ruolo delle organizzazioni criminali in questo contesto e nei circuiti di usura sostenuti dall'indebitamento.

Per monitorare in modo accurato il fenomeno del gioco, le sue evoluzioni a livello locale e nazionale e le sue implicazioni sul piano sanitario e socioeconomico, sono previsti anche studi e ricerche sul gioco patologico, tra cui la valutazione di software in grado di identificare i giocatori problematici durante il gioco (grazie a riprese e analisi comportamentali basate su indici e atteggiamenti predefiniti) e l'allestimento di un'Unità mobile che dovrebbe funzionare da "laboratorio sul campo" per analisi comportamentali su slot machine e video lottery (VLT) finalizzate a raccogliere informazioni in situazioni di gioco reale e mettere a punto sistemi di prevenzione più efficaci.

I SERVIZI GIA' ATTIVI

Tra i servizi istituzionali di prevenzione, informazione e supporto già attivi, vanno segnalati la Help Line GiocaResponsabile (numero verde 800 921 12) anonima e gratuita, attiva dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 22.00, e il sito web www.giocaresponsabile.it. 

Entrambi i servizi sono nati dall'accordo tra Federserd (Federazione Italiana degli Operatori dei Dipartimenti e dei Servizi delle Dipendenze) e Lottomatica Group, con il sostegno dell'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, e sono destinati sia a chi ritiene di avere un problema con il gioco, sia a familiari e amici in cerca di notizie e consigli.

Altri Articoli da "Approfondimenti"