Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Un prodotto Angelini

Accorgimenti per il benessere della neomamma

Azzerare il rischio di sviluppare la depressione post partum non è possibile, ma imparando a conoscere le caratteristiche della malattia...

Accorgimenti per il benessere della neo mamma

Azzerare il rischio di sviluppare la depressione post partum non è possibile, ma imparando a conoscere le caratteristiche della malattia e adottando alcuni accorgimenti pratici in grado di supportare un maggior benessere psicofisico della neo-mamma si può ridurre la probabilità che ne sia interessata e limitare il suo impatto sulla famiglia in generale.

Un aspetto particolarmente importante è evitare stress eccessivi nei giorni successivi alla nascita del bambino, dando tempo alla mamma di riprendersi dall'esperienza del parto (sempre in una certa misura traumatica) e di stabilire una relazione serena con il neonato. A questo scopo si dovrebbe:

  • Evitare sforzi inutili e affaticamenti eccessivi
  • Limitare il numero delle visite di parenti e amici e privilegiare i contatti "positivi" con le persone che si sentono più vicine e "protettive"
  • Non sentirsi in colpa se nei primi giorni dopo il parto non ci si sente immediatamente legate affettivamente al bambino: è del tutto normale
  • Cercare di riposare il più possibile, approfittando dei momenti in cui dorme il neonato
  • Seguire un'alimentazione sana ed equilibrata, evitando di assumere sostanze eccitanti (caffè, bevande con caffeina ecc.) e alcolici e mantenere pasti regolari
  • Non sentirsi in dovere di sbrigare le faccende domestiche o altre incombenze legate o meno al bambino: se ci si sente stanche o si ha l'impressione di non farcela, chiedere aiuto al proprio compagno o ad altre persone care
  • Nelle settimane successive al parto, evitare l'isolamento e mantenere i contatti con gli amici e i familiari
  • Dopo una prima fase di riposo e dopo aver recuperato energie, cercare di ricominciare a uscire di casa (con o senza il bambino) e ritagliarsi occasioni di interazione sociale
  • Condividere con il partner le proprie emozioni e i timori rispetto a se stesse e al bambino
  • Avere attese realistiche nei confronti del rapporto di coppia, che nei primi mesi di vita del bambino potrà avere alti e bassi legati alla peculiarità della nuova situazione che si sta affrontando

Questi accorgimenti preventivi, importanti per il benessere di tutte le neomamme, diventano indispensabili per donne a maggior rischi di depressione post partum in quanto già interessate da episodi depressivi in una o più occasioni prima della gravidanza.

In questi casi, fin dall'inizio della gestazione è consigliabile informare il ginecologo delle problematiche sperimentate in precedenza e avvalersi precocemente di un supporto psicologico o psichiatrico

Altri Articoli da "Approfondimenti"